Via degli Abati

La Via degli Abati è una variante più selvaggia della nota via Francigena, utilizzata già dal VII secolo  da chi viaggiava a piedi, quale tragitto più breve da Pavia a Lucca e verso Roma. Passa proprio per il nostro borgo e siamo orgogliosi di essere soci dell’Associazione che si occupa di promuoverla e di mantenerla. 

Il nostro B&B si trova al Km 64, a metà strada tra Bardi e Borgotaro, quindi una sosta da noi  è l’ideale per chi preferisce affrontare il tratto dividendolo in due. 

Il nostro servizio SPEZZA LA TAPPA offre:

✔️ menù "Pellegrino" composto da piatto unico molto abbondante, macedonia, caffé, calice di vino a 15€ a testa

✔️tariffe di soggiorno scontate per chi preferisce usare il proprio sacco a pelo. Possibilità di pernottare in tenda

✔️colazione Sport, pensata insieme ad una nutrizionista, per rimettersi in cammino leggeri e con energia

✔️possibilità di sauna per rilassare i muscoli, all'arrivo (a pagamento, su prenotazione)

✔️possibilità di trasporto bagagli ( a pagamento , soggetta a disponibilità)

✔️servizio "Pagnotta del Pellegrino" : preparazione di pranzo al sacco per affrontare la tappa, il giorno della partenza (a pagamento, su prenotazione)

Per i gruppi :

✔️ accoglienza "Ai due borghi" *, progetto di ospitalità diffusa all'interno dei due borghi vicini di Brugnola e di Bergazzi (per info dueborghi@gmail.com)

Per tutti, IN OMAGGIO la spilla "Il tuo zaino parla di te" con il logo della Via

SPEZZA LA TAPPA, fermati a Brugnola!


Nel 2018, abbiamo dato vita a "I due borghi" , il primo progetto di Ospitalità Diffusa della Valceno

L’offerta è pensata, in particolare, per comitive fino a 18 persone e agenzie viaggi che potranno liberamente richiedere i servizi che più interessano e confezionare la loro proposta su misura

E possibile inserire alcuni di servizi Premium come: percorso benessere, SPA,bagno turco, sauna, massaggi olistici e Shiatzu con personale qualificato e un servizio trasporto bagagli per i camminatori della Via degli Abati. I due borghi di Brugnola e Bergazzi sorgono infatti lungo l’antico cammino medievale, a metà della tappa Bardi-Borgotaro, senza deviazioni dal percorso.
La ristorazione prevede l’offerta di piatti tipici locali, nel rispetto della più recente normativa sull’agriturismo della Regione Emilia Romagna, con un’attenzione particolare alle richieste gluten- free e cruelty-free.

Il progetto rientra in un’ottica di scoperta della Val Ceno e pone i due borghi della Val Noveglia come il centro focale di un’idea di turismo sostenibile, lento e rispettoso dell’ambiente: feste a tema, piccoli eventi culturali come il teatro in fattoria, incontri spontanei con i “narratori del luogo” sono alcune delle iniziative a cui è possibile partecipare.
OSPITALITA’ DIFFUSA: nel rispetto degli standard dell’OD, nessuna nuova costruzione è stata necessaria e sono stati utilizzai solo edifici già esistenti all’intero di borghi antichi.

Per info: dueborghi(at)gmail.com

Dal 2018, il nostro agriturismo, già da tempo membro dell'associazione che gestisce la Via, ne ha preso in custodia un tratto.
Essere custodi significa tenere monitorato un tratto,per mantenerne la percorribilità, la visibilità dei segnali, la pulizia e segnalare eventuali criticità. 
Noi abbiamo"adottato" il tratto Brugnola-Osacca, sia il percorso alto che quello basso. Vi invitiamo a segnalarci eventuali problemi e a non lasciare rifiuti.